STRAPPATO ALLA VITA. RECENSIONE

Immagine
Link Amazon://amzn.to/3RFFJ3s Strappato alla vita è uno straordinario e ficcante romanzo, partorito da fatti realmente accaduti nella provincia di Bari nell'inverno dell'anno 2015, pregno di tutti i nodi, familiari e personali, irrisolti. L'incipit, che racconta la una storia di un ragazzo che si allontana dalla famiglia in cerca della vita, tra tradimenti, passioni, errori, omosessualità. La tragedia è l'incontro con un uomo che punta tutto alla realizzazione di forti somme di denaro anche a costo della vita dell’essere umano. Il macchinatore un lupo, famelico e violento in cerca di potere. Amore e abbandono, morte e autodistruzione. Una donna sola ha un incontro con un uomo un’unica volta. Da quella breve serata clandestina nasce un bambino che crescerà con l’aiuto della nonna. Dopo i primi anni di adolescenza Toni decide di allontanarsi dalla madre per affrontare la vita, camminando da solo tra i suoi sogni. La storia di un visionario che incontra due sorelle, con

SI PUÒ COMPRARE CIBO ONLINE?

gastronomia

Sono passati molti anni dalle prime piattaforme on line dedicata alla vendita di oggetti nuovi ed usati di ogni tipo. Da quelle internazionali a quelle più locali. I tempi del giornalino Business è finito già da un po’. Si sono succedute tante piattaforme come e-bay, amazon, zalando, aliexpress, wish e tante altre per la vendita di ogni tipo di oggetto, ma questa corsa diventa senza freni ed abbraccerà in futuro tutto il mercato. Anche molte note aziende, che vantano centinaia di punti vendita in tutto il mondo, hanno esteso il mercato con la vendita diretta on-line, dal produttore al consumatore.

Il fenomeno si è così sviluppato che oramai la vendita diretta, dal produttore al consumatore finale, si è esteso anche alle specialità gastronomiche made in Italy. Ti permette di ricevere a casa con un click ogni bontà e per tutti i gusti. Foodscovery, il mercato virtuale del cibo di qualità ideato da due pugliesi, con l’obiettivo di mettere in contatto direttamente i produttori locali e i consumatori finali, garantendo allo stesso tempo, prodotti di qualità, competitività nei prezzi, in pratica “dalle mani di chi le fa, alle tue”. Qualità, selezione dei prodotti e dei produttori e accesso immediato a specialità gastronomiche locali. In effetti, negli ultimi anni l’abitudine di comprare cibo online si è diffusa, soprattutto sui canali dei colossi dell’e-commerce, che si sono espansi sviluppando modalità innovative di vendita, pagamento, consegna e fidelizzazione dei clienti. Rispetto ad altri mercati, tuttavia, quello alimentare si distingue per alcune specificità, che in genere hanno rallentato e limitato lo sbarco su Internet, specialmente in Italia. 

In base ai risultati delle ricerche, quando si decide di comprare cibo online in genere ci si orienta su alcune categorie di prodotti, che si prestano maggiormente a questa modalità di acquisto. Dei “food-scouts” esperti del settore individuano quelle produzioni autentiche che sono saldamente legate al proprio territorio e limitate nella loro stagionalità. Ogni prodotto è di natura artigianale e tracciabile con certificazione DOP e IGP. Si ha la possibilità di rendere accessibili a tutte quelle piccole eccellenze gastronomiche, che sono molto famose localmente, con la finalità di valorizzare i sapori autentici delle migliori produzioni locali. Sono ormai tanti i canali on line per l’approvvigionamento del cibo. Si sono sviluppate anche numerose app gratuite che guidano nell’acquisto, con un’enorme semplicità. Sembra inevitabile che il food delivery è la nuova frontiera per lʼe-commerce in quanto, come per gli altri settori, abbraccia un mercato enorme, vanta una grande penetrazione sulla rete, e stimola i più giovani imprenditori, consumatori e curiosi. Gli acquisti di cibo su Internet sono in crescita, anche se, per varie ragioni, il settore alimentare è il meno permeabile a questa forma di commercio. 

Tuttavia, le realtà che vendono sul web sono già molte, con una gamma di prodotti molto varia e completa. Dopo aver visto come fanno la spesa i giovani nel nostro Paese, capiremo se comprare cibo online conviene davvero, prendendo in esame gli aspetti pratici ed economici che entrano in gioco e le ricerche finora pubblicate su questo tema. Il segmento dei cibi pronti e della ristorazione con consegna a domicilio è in netta crescita pur rientrando nelle vendite online. Secondo le ricerche, questo tipo di mercato ha beneficiato particolarmente della diffusione degli smartphone, per mezzo dei quali oggi avviene circa il 25% delle compravendite sul web, con un aumento significativo che va in crescita di anno in anno. Ora va detto pure che al di là del dato meramente economico, il principale vantaggio per chi sceglie di comprare cibo online è il risparmio di tempo. Non avere più la necessità di recarsi personalmente nei punti vendita, del resto, rappresenta una possibilità molto gradita, specialmente per chi conduce una vita densa di impegni o per chi mal sopporta le file al supermercato.

Il ruolo digitale è sicuramente padrone nel campo degli acquisti perché la rete permette di cercare, trovare e comprare di tutto, con una migliore qualità ed un abbattimento dei costi. Sul piano strettamente economico, quello dei soldi per intenderci, al fine di valutare la reale convenienza dell’e-commerce alimentare occorre considerare adeguatamente alcuni semplici parametri. Se il punto vendita che ci interessa è poco distante da casa nostra e non dobbiamo affrontare spese aggiuntive, come ad esempio quelle per il parcheggio, quasi sempre comprare cibo online non sarà conveniente. Chi vive nei pressi di un discount, a maggior ragione, avrà meno motivi per acquistare su Internet. Per tutti gli altri casi e per la pura comodità, evviva l’acquisto online.

Commenti