Post

Visualizzazione dei post da Novembre, 2020

SUPERARE LA TIMIDEZZA

Immagine
  Qualche sera fa, durante una cena tra amici, una mia amica parlava del proprio figlio e mi ha fornito lo spunto per questa riflessione. La madre raccontava del figlio adolescente e timido che non riesce a incontrare nessuna ragazza, perché a suo dire, nonostante sia un ragazzo pieno di amore dentro di sé, non riesce a vincere la sua timidezza.  La madre si chiedeva se il figlio rimarrà per sempre solo. Io penso di no. Quante volte ognuno di noi nel corso della propria vita può aver pensato la stessa cosa ed essersi pronunciato con le stesse parole? Però in alcuni caso io penso che la timidezza rasenta il patologico ed impedisce di avere una fluida vita sociale, lo penso perché anche io ho vissuto e vivo momenti di timidezza ma ho qualche consiglio da dare. L’istinto viene più ingannato. La timidezza è una caratteristica del carattere di molte persone e può essere fonte di disagio anche inconsapevole. Una caratteristica comportamentale, un'emozione che influenza il nostro modo di

COME PRENDERE LA PATENTE DA PRIVATISTA

Immagine
  Una volta maggiorenni uno dei primi desideri, simboli di libertà e indipendenza, è il conseguimento della patente di guida. Per certi questo desiderio si manifesta già al raggiungimento dell’età minima per la patente di guida modello A. Infatti a ll’età di 16 anni può già giungere il desiderato momento in cui poter richiedere la patente A1, la patente che consente di guidare motocicli fino a 125cc di cilindrata, segnando quindi un salto di qualità dal “cinquantino” che si è autorizzati a guidare, previo ottenimento della patente AM, a partire dai 14 anni.  Per chi vuole scegliere la linea di conseguimento non classica vi è la possibilità di prendere la patente da privatista. La patente tramite la scuola guida vuol dire esborso economico, tra autoscuola, guide, agenzie e tasse. Da privatista, è possibile risparmiare alcune centinaia di euro attraverso delle procedure abbastanza semplici. Per ottenere il permesso di guida è necessario superare prima l’esame di teoria e dopo quello di p

COME RIMUOVERE UN CALLO

Immagine
  Problema, sul piede si sono formati ispessimenti della pelle, dolorosi e fastidiosi oltre che inestetici. Non ci dovrebbero essere dubbi probabilmente sono calli o duroni. Solitamente si formano sul piede quando si cammina molto e male, ma non è raro che i calli compaiono, ad esempio, anche sulle mani.   Si parla di calli e duroni perché vi è differenza tra loro anche se spesso vengono confusi o scambiati, mentre in realtà si tratta di condizioni che presentano delle differenze e caratteristiche differenti. I duroni sono più piccoli dei calli e sono caratterizzati da una zona centrale dura, circondata da pelle infiammata, tendono a svilupparsi su varie zone dei piedi che non sopportano pesi. I calli solo raramente sono dolorosi e tendono a svilupparsi sulla pianta dei piedi, tipicamente sotto i talloni, sui palmi delle mani o sulle ginocchia. Normalmente sono più grandi dei duroni. A me personalmente sono capitati gli uni e gli altri ed è molto fastidioso oltre che doloroso. Questo