Post

Visualizzazione dei post da dicembre, 2023

STRAPPATO ALLA VITA. RECENSIONE

Immagine
Link amazon https://amzn.to/4bcmeX3 Uno straordinario e ficcante romanzo, partorito da fatti realmente accaduti pregno di tutti i nodi, familiari e personali, irrisolti, e insieme con la nettezza di immagini indimenticabili e lapidarie. L'incipit, che racconta di una storia di un ragazzo in cerca della vita, tra tradimenti, passioni, errori, omosessualità, il tutto finalizzato a realizzare forti somme di denaro a costo della vita dell’uomo. Il macchinatore un lupo, famelico e violento in cerca di potere. Amore e abbandono, morte e autodistruzione. Inverno 2015, nella provincia di Bari. Una donna sola ha un incontro con un uomo un’unica volta. Da quella breve serata clandestina nasce un bambino che crescerà con l’aiuto della nonna. Dopo i primi anni di adolescenza Toni decide di allontanarsi dalla madre per affrontare la vita, camminando da solo tra i suoi sogni. La storia di un visionario che incontra due sorelle, con le quali intreccia una relazione, e con una di loro mette al m

ODE AL CANE, POESIA DI PABLO NERUDA

Immagine
Ordina le poesie di Pablo Neruda Clicca qui Il giorno 26 agosto si celebra la Giornata mondiale del cane, occasione nella quale ricordiamo la passione del poeta cileno Pablo Neruda per gli amici a quattro zampe. Ode al cane tra le poesie che lui dedicò ai cani è la più celebre dell’anno 1959. Pablo Neruda che ha avuto molti animali piccoli e pelosi li amava lasciarli sciolti, senza guinzaglio né collare, voleva che restassero liberi, senza alcuni aggeggio o volontà umana destinata a controllarli. Famosa è la sua ira di quando fu costretto a recintare la tenuta dell’Isla Negra, poiché non voleva porre limitazioni ai suoi amici a quattro zampe. Infatti a tal proposito scrisse: “Vorrei che tutti continuassero a entrare senza bussare alle porte della mia casa, senza annunciarsi. Come la primavera” ODE AL CANE Il cane mi domanda ed io non rispondo. Salta, corre pei campi e mi domanda senza parlare ed i suoi occhi son due domande umide, due fiamme liquide interroganti ed io non rispon