Post

Visualizzazione dei post da Gennaio, 2021

CI SONO ANCORA DISCRIMINAZIONI CONTRO LGBTQ?

Immagine
  Vengono ancora denunciati dati sulla discriminazione di genere nei confronti dei lavoratori che si dichiarano  LGBTQ+.  Negli Stati Uniti d’America, negli anni ottanta, è nato il movimento LGBTQ con la volontà di esprimere quel pensiero politico che contesta la logica etero e binaria secondo la quale i sessi esistenti sono soltanto due. Evidentemente ce ne sono di più.  Da qui il transgenderismo che è da considerarsi come un movimento politico/culturale che propone una visione dei sessi e dei generi fluida e che rivendica il diritto di ogni persona di situarsi in qualsiasi posizione intermedia fra gli estremi di maschio o femmina stereotipati, senza per questo dover subire discriminazione. Infatti pare che oggi essere maschi o femmine sia soltanto un estremismo. Ne sono passati di anni dalla nascita di quel movimento, e tutto ora, bene o male, sembra normale. Eppure c’è uno lo studio, pubblicato dal Williams Institute, che ha rivelato un dato inaspettato, ovvero che non pochi lavorat

CAMBIARE SE STESSI PER CAMBIARE IL MONDO

Immagine
  Ci si può ritrovare soli, guardarsi alo specchio, e porsi delle domande. Chiedersi forse troppo o forse il giusto, senza ritrovarsi in ciò che siamo. Gli altri sono tutti campioni che non sbagliano mai i rigori, oppure sono io incapace, ma è tutto vano e allora ci si rende conto che forse nulla può cambiare.  Ma allora se le cose non cambiano e la vita non riesce neanche a farti cambiare idea tocca a te cambiare tutto, tutto quello che ti ha deluso, per tornare a sognare? Ti rendi conto che non è possibile fare la rivoluzione, forse è più facile rivoluzionare il proprio modo di essere! Io personalmente non amo troppo i cambiamenti e qualcuno me lo rinfaccia pure, ma è un qualcosa che è dentro di me. Può trattarsi della perdita di una persona cara, della perdita del lavoro, del cambio di casa, della fine di un’amicizia, perché nulla rimane invariato in eterno. In tutti i casi la reazione al cambiamento è sempre costellata dall'insorgere di domande senza risposta. La reazione al ca

COME VINCERE LO STRESS

Immagine
  Lo stress è il padre di tutti i mali, ed è ritenuto, oggi più che mai, un forte fattore che coinvolge la psiche e il corpo di ognuno di noi. Sentirsi dire da chi ci è vicino di essere stressati ci fa sentire disarmati, impotenti, come se avessimo quasi una condanna a morte.  A volte capita che seduti in aula, oppure alla guida di un mezzo, trasportato sul treno o un taxi, in piedi in negozio, al lavoro in officina. Tante altre attività che ci vedono impegnati in azioni ripetitive, che ci portano piano piano ad una situazione di stress. Solo ogni tanto, qualche breve pausa, per staccare la spina, oppure l’attesa della fine giornata. Mi è stato detto o chiesto se fossi sotto stress e in alcuni casi in effetti mi ci sono sentito, un po' rassegnato, perché pensiamo che sia impossibile vivere nel mondo corrente senza essere stressati. Crediamo che la situazione di stress sia irrimediabile, così come non è possibile porre rimedio a tutti i disturbi ad esso legati. Il mio pensiero in me