Post

Visualizzazione dei post da maggio, 2023

IL RICORDO DI KAHLIL GIBRAN

Immagine
Kahlil Gibran è stato un poeta libanese naturalizzato statunitense, nato a New York l’11 aprile 1931. Visto inizialmente come uno scrittore visionario perché le sue parole erano quelle di un profeta, capaci di forgiare le menti e imprimersi indelebili nelle coscienze.  Dall’indole solitaria e riflessiva, il poeta ha parlato del costante fluire dell’acqua, del ciclo della vita e del movimento degli astri tramutando il simbolismo naturale in una realtà effettiva dalla quale trarre preziosi insegnamenti. Le sue opere furono distribuite ben oltre il suo paese d'origine e i suoi scritti divennero famosi anche perché considerati da molti come "perle di saggezza", nonché punti di riferimento mistici. Il suo libro più celebre è stato “Il profeta” pubblicato nel 1923. Un volume peculiare, unico nel suo genere, composto di ventisei saggi scritti sotto forma di poesia. Gibran, in molti dei suoi componimenti, descrive la realtà e il mondo con termini di riflessioni spirituali. "

QUANDO DUE ANIME GEMELLE SI INCONTRANO

Immagine
È vero che tutti abbiamo un’anima gemella? Che cosa accade quando due fiamme gemelle si incontrano? È difficile da stabilire ma credo che infondo, per tutti, valga affermare che quello che è accaduto è successo, perché, tanto o poco, lo abbiamo voluto.  Molti dicono che l’anima gemella sia il motore che ti guida lungo la strada di casa, quella casa fatta di comprensione, tenerezza e passione allo stesso tempo. Che cosa c'è oltre l'anima gemella?  Solitamente quando si parla di anime gemelle si è soliti pensare a due persone che stanno bene insieme, che sono una coppia di fatto, magari sposati da anni e che si amano. Invece, secondo me non è così, il legame di due anime gemelle non è amore, perché va oltre ad esso e non necessariamente le due persone stanno insieme. Oltre l’amore vuol dire essere sempre in sintonia, legati a pensarsi, sostenersi, sognarsi, essere allo stesso tempo fratelli, amici, confidenti, amanti, essere due corpi ma una sola anima, magari anche perdersi per