Post

Visualizzazione dei post da Dicembre, 2019

CON LA PAZIENZA LE COSE BELLE ACCADONO

Immagine
  Chi di speranza vive disperato muore è uno di quei proverbi che non mi è mai piaciuto, seppure ha una sua logica. Preferisco pensare che la pazienza è una grande virtù, quella qualità di chi è capace di accettare gli imprevisti, i contrattempi, le difficoltà e la sofferenza, per andare avanti con animo sereno. Certo è terribile vivere con l’incertezza di non sapere quando avverrà ciò che tanto si aspetta, ma non bisogna stancarsi di aspettare perché la meritata ricompensa prima di arrivare, attende sempre che voi l’aspettiate. La pazienza è l’aspettativa calma, una sorta di pausa dei desideri che oggi non è uno dei punti di forza della società moderna, che al contrario, mostra sempre insoddisfazione e insofferenza. Ma proprio l’impazienza impedisce di godere di ciò che si ha, avendo sempre i pensieri fissi sul futuro e su ciò che non si ha. La pazienza non ci fa abbandonare ai sensi, bensì ci fa sbattere contro l’angoscia. Le persone pazienti invece sono capaci di godersi il momento,

FARE O NON LA STERILIZZAZIONE

Immagine
Io ho il mio cane, un bel pastore tedesco di sesso femminile e fin da quando l’ho presa, alla mia prima esperienza con un animale, molti mi hanno sempre chiesto se avessi l’intenzione di sterilizzarla. Dicono che per motivi di salute del cane è preferibile farlo. Per questo tipo di intervento ho scoperto che esiste la laparoscopia, che serve per asportare le ovaie della femmina, riduce al minimo il trauma per i tessuti ed inoltre accelera la convalescenza, ma io sono tendenzialmente contrario a tutto ciò. La sterilizzazione consiste nell'asportazione delle ovaie e talvolta viene utilizzato il termine castrazione, sebbene sia un termine più comunemente usato per i cuccioli maschi, con l'effetto della non riproduttività dell'animale.  Il parere comune è che la sterilizzazione di una femmina presenta molti aspetti positivi, ma è importante essere a conoscenza di tutti gli aspetti che ne derivano. Il cucciolo viene sottoposto dal medico veterinario ad un intervento chirurg

SESSO. CHE COSA E’ NORMALE?

Immagine
Che cosa è normale è una bella domanda, ma non ho una bella risposta. Molti additano le varie sfumature di normalità alla discriminazione. Il concetto di “normalità” viene usato con molta  frequenza e in modo indiscriminato nella nostra società su ogni tema. Sentiamo sempre dire che certe cose o certi comportamenti sono o non sono normali. Ma proprio definire il concetto di normalità diventa complicato da un lato e pericoloso sotto tante connotazioni ad esso associato.  Molto più semplice confondere la normalità con il concetto di strano o bizzarro.  Di solito l’attribuzione di una anormalità su qualcuno è seguito da pregiudizi in qualche modo negativi e questo vale per tutto ma anche per il sesso. Anche qui ci sono cose considerate normali ed altre no e chissà chi è in torto e chi nella ragione, se mai fosse possibile stabilirlo. Se si parla di sesso è un po' come parlare di gusti in fatto di cibo, ci sono tanti aspetti e preferenze tutte diverse tra loro che variano da p

QUALE COLLARE SCEGLIERE

Immagine
Il collare per il nostro cane . La vita di noi essere umani si è legata sempre più a quella dei nostri cari animali. La percentuale è in continua crescita, infatti, circa un italiano su quattro possiede un animale di compagnia e naturalmente il cane è quello più scelto. Questi sono i dati forniti da una ricerca dell’Eurispes, seppure le varietà degli animali tenuti in casa sono tantissime, anche quelle impensabili.  Il cane, ed io ne ho uno, è l’animale probabilmente più empatico, che dimostra di essere capace di sentimenti profondi verso l’uomo. Probabilmente il motivo più comune di questa convivenza, uomo cane, è l’amore incondizionato dell'animale nei confronti del proprietario e dei suoi familiari, essere viventi che non giudicano né la personalità né l'aspetto delle persone. Una delle fasi più lieta della loro giornata è senz'altro quella della passeggiata, che è opportuno svolgere in un certo modo per il rispetto di tutti. L’accessorio principe di questa attivit