PERCHE' ESISTE IL PREGIUDIZIO DELLA NEGATIVITA'

Immagine
Libro consigliato:  https://amzn.to/3TTaWAi C’è una parte innata nell’essere umano che tende a dare sempre maggior peso e a attenzione agli eventi negativi, quelli brutti, quelli che portano informazioni oppure esperienze pessime rispetto a quelle positive. Sono questi i ricordi che tendiamo a mantenere vivi nella mente, la tendenza cognitiva negativa.  Ci si rende conto facilmente, semplicemente guardandosi attorno, che tutti i racconti vengono quasi sempre esagerati in senso negativo, in ogni ambito, ed ogni palla di neve diventa quindi una valanga. Le notizie su cui poniamo l’attenzione sono quasi sempre notizie cattive e nel raccontarle, ognuno di noi, ci mette il suo, per farla apparire ancora peggio di quello che non sia veramente. Alcuni professionisti molto validi e provenienti da diverse parti del mondo hanno costruito un team di spessore per esaminare il fenomeno. Capita anche nel mondo del lavoro che quando sembra che tutto vada a gonfie vele, improvvisamente la ruota gira,

Nota legale

Nota legale. 10 novembre 2016

La responsabilità degli articoli è dei rispettivi autori, che ne rispondono interamente.
 
La responsabilità dei commenti agli articoli è degli autori degli stessi commenti. La pubblicazione di un commento, anche in seguito a moderazione dell'amministratore non implica alcuna assunzione di responsabilità da parte del sito.
 
Nel caso di post o commenti lesivi dei diritti, dell'immagine o della dignità di terzi, si prega di dare immediata informazione, affinché si possano prendere provvedimenti.
 

Commenti

  1. Buongiorno la poesia “se saprai starmi vicino,,,) non è del poeta Neruda ma di Rosita Dirce Vicari si prega di modificare l’attribuzione in quanto protetta da copyright SIAE - Grazie

    RispondiElimina

Posta un commento