Post

Visualizzazione dei post da Aprile, 2020

NON CONOSCIAMO MAI LA NOSTRA ALTEZZA DI EMILY DICKINSON

Immagine
Emily Dickinson è considerata al momento una delle più importanti poetesse americane del XIX secolo grazie all'enorme potenza evocativa dei suoi versi ed è tuttora una voce modernissima della poesia in assoluto. Vissuta nel più totale isolamento, sempre chiusa tra le mura della sua stanza ad Amherst, Emily Dickinson ha saputo creare una poesia piena di vita, di natura, di amore, di mistero. Nei suoi versi la continua oscillazione tra estasi assoluta e smisurato dolore, tra desiderio e privazione, tra attesa e abbandono commuovendo il lettore, che immediatamente si identifica nell'autrice.

Non conosciamo mai la nostra altezza Non conosciamo mai la nostra altezza finché non siamo chiamati ad alzarci.
E se siamo fedeli al nostro compito
arriva al cielo la nostra statura.

L’eroismo che allora recitiamo
sarebbe quotidiano, se noi stessi
non c’incurvassimo di cubiti
per la paura di essere dei re.

Poetessa statunitense. Nacque a Amherst, Massachusetts, nel 1830. Trascorse la sua vita nel…

IL POTERE E LA DIFFICOLTÀ’ DELLA COMUNICAZIONE

Immagine
La comunicazione è importante, molto. L’abilità di saper comunicare in modo efficace, è forse la più importante delle abilità necessarie per muoversi bene nella vita umana, tanto che ha permesso a uomini spregevoli di affermarsi nella vita e compiere atti disumani, solo grazie a questa loro unica capacità. Si la comunicazione. L’atto di saper trasferire delle informazioni da un luogo ad un altro, tra le persone.L’uomo si differenzia dagli altri essere viventi anche per la sua capacità di comunicare con gli altri attraverso la parola, la possibilità di comunicare idee, pensieri, concetti seppur ogni comunicazione non è mai neutrale, tutto al fine di convincere o ricevere consenso da chi ci ascolta. Ogni parola produce sempre delle conseguenze e, bada bene, anche un silenzio esprime l'intenzionalità di non voler comunicare. Si può comunicare verbalmente, per iscritto, in modo visivo e con il linguaggio del corpo. Ogni persona, in ogni cosa o azione che fa, comunica sempre qualcosa a…

AFFRONTARE IL PREGIUDIZIO MODERNO

Immagine
Il termine pregiudizio deriva dal latino prae, "prima" e iudicium, "giudizio" e può assumere diversi significati, seppure tutti in qualche modo collegati alla nozione di preconcetto o giudizio prematuro. Nell'uso più comune il pregiudizio è un'accezione negativa, è una sorta di antipatia manifesta fondata su una generalizzazione falsa e inflessibile, comunque sbagliata. 
L’accezione provata può essere sentita internamente da chi l’avverte oppure può essere esternata attraverso la chiara espressione della disapprovazione e può essere diretto verso un gruppo nel suo complesso o verso un individuo in quanto membro di quel gruppo. E’ un’opinione sempre esistita e che penso sempre esisterà giusto o sbagliato, oggi verso uno domani, verso un altro a seconda dei tempi e delle accettazioni dettate dalle epoche, opinioni che in passato hanno determinato gravissimi atteggiamenti verso l’umanità.  Io so di provare dei pregiudizi e penso che tutti ne hanno qualcuno, sol…

MINDFUL SEX

Immagine
E allora è tempo di mindfulness, con il suo invito a lasciare andare pensieri inutili e a connetterti pienamente con la sensualità del momento. Questo può regalarti emozioni e piacere inaspettati. Mindful sex, ovvero come applicare i benefici e le tecniche della meditazione mindfulness alla sessualità di coppia, è la tecnica utilizzata per migliorare la vita intima così come la racconta il tabloid online The Independent sul suo sito. 
Si sostiene che imparare a essere concentrati aumenta il piacere, come a dire che la prossima volta che fai sesso dimenticati I‘orgasmo come destinazione finale e goditi il viaggio. Secondo gli studi pare che capiti a tutti di essere distratti durante un rapporto sessuale, pensando alle cose più disparate, quindi con il mindful si riesce ad avere una meditazione utile che aiuta a concentrarsi solo sul proprio piacere, quello del momento. E così facendo si evita di lasciar entrare pensieri intrusivi nel momento di massimo godimento. L’incapacità soggettiva…

SBAGLIANDO S’IMPARA. GLI ERRORI FANNO CRESCERE

Immagine
Di recente, sui vari gruppi whatsapp ho letto che l’esperienza è la somma di tutte le volte che lo si prende in quel posto. Detta un po’ meglio potremmo dire che l’esperienza è proprio la somma di quello che accade ad un uomo. Io preferisco pensare che forse l'esperienza è la somma di tutto quello che un uomo riesce ad imparare da tutto ciò che gli accade, perché tutto fa crescere. Infondo è solo grazie ai vari tentativi e a tutti gli errori che si compiono, che si può raggiungere un grande traguardo. Ho letto pure che chissà quante volte Galileo avrà puntato il telescopio sul punto sbagliato del cielo. Sbagliando s’impara. E’ un vecchio proverbio che conosciamo tutti, detto prima dai nonni poi dai genitori ed in genere da quelli più grandi, un proverbio citato per incoraggiare a non demordere. Quando si prende coscienza di aver sbagliato non va mandato tutto al diavolo bensì, è opportuno fermarsi, rifletterci, considerare tutte le possibili sfaccettature, e fare tesoro del fallim…

COME NASCE UN AUDIOLIBRO E PERCHE’

Immagine
Leggere è una bella coccola per la mente. Oggi nell'epoca del digitale sta anche cambiando il modo di leggere. Un primo cambiamento lo si è visto con la lettura a schermo sui nuovi ebook. Poi c’è stato un ulteriore avanzamento con gli audiolibro. Pare che il mercato stia prendendo piede. Io sono un tradizionalista e preferisco il libro, ma a dire il vero non ho ancora provato un audiolibro. Potrei cambiare idea dopo, chissà! 
Quando ero piccolo io venivo invitato da tutti a leggere un libro, perché mi dicevano semplicemente che faceva bene. All'epoca consideravo la lettura una perdita di tempo. Ero in errore! I libri ci trasportano via e ci fanno sognare, aiutano a far sviluppare la nostra fantasia ed immaginazione e ci permettono di far rimanere impresso nella mente tante cose, quello che non accade in altre circostanze. In effetti leggere un libro ha degli effetti reali e concreti sulla nostra testa. I ricordi di un libro sono sempre rimasti più impressi rispetto alla scena d…

SE PARLARE FA BENE E PERCHE’

Immagine
Un tempo gli adulti consigliavano di non parlare con gli sconosciuti. Oggi chissà! Si può comunicare parlandosi di persona, che è una delle strada meno praticate, oppure con un messaggio, con messaggio vocale, con una semplice foto, con una mail, una video chiamata ed tanti altri modi ancora. Eppure comunicare è un’esigenza innata dell’essere umano e la super popolarità dei nuovi mezzi di comunicazione legata all'uso, direi eccessivo, ne è la prova, l’importante comunque è parlare. 
D’altro canto c’è chi è di parere differente. Fin dall'antichità il silenzio era considerato terapeutico, un vero stato di pace in grado di guarire dal dolore emotivo e dalla tristezza. Stare in silenzio ed ascoltare non vuole dire non aver nulla da dire bensì, volgersi verso il sapere, verso le radici interne, verso la propria natura. Pochi sono capaci di stare in silenzio. Per questo penso si dica che il silenzio è d’oro. La verità è che oggi la comunicazione digitale ha trasformato nettamente il …

C’È NELL'INTIMITÀ DEGLI UOMINI UN CONFINE DI ANNA ACHMÀTOVA

Immagine
Penso che non vi sono dubbi sul fatto che in ogni uomo vi sia un confine che non può si oltrepassare. Almeno questo è quello che penso io.Anna Andreevna Achmatova pseudonimo di Anna Andreevna Gorenko è stata una poetessa russa che non amava questo appellativo, perciò preferiva farsi definire un poeta. Nasce il 23 giugno 1889 a Bol’šòj Fontàn, un elegante suburbio di Odessa, terza di cinque figli, di un ingegnere meccanico di marina.

C’è nell'intimità degli uomini un confine
C’è nell'intimità degli uomini un confine che né l’amore, né la passione possono osare: le labbra si fondono nel terribile silenzio e il cuore si spezza per amore.
Anche l’amicizia qui è impotente, e gli anni pieni di felicità alta infiammata, quando l’anima è libera e distratta dal lento languore della voluttà.
Pazzo è colui che vi si appresta, raggiungerlo è morire d’angoscia Ora puoi capire perché non batte il mio cuore sotto la tua mano.

La sua prima poesia è datata 1900, la prima pubblicata sulla rivista parigina “S…