Post

Visualizzazione dei post da Febbraio, 2021

SUPERARE LA TIMIDEZZA

Immagine
  Qualche sera fa, durante una cena tra amici, una mia amica parlava del proprio figlio e mi ha fornito lo spunto per questa riflessione. La madre raccontava del figlio adolescente e timido che non riesce a incontrare nessuna ragazza, perché a suo dire, nonostante sia un ragazzo pieno di amore dentro di sé, non riesce a vincere la sua timidezza.  La madre si chiedeva se il figlio rimarrà per sempre solo. Io penso di no. Quante volte ognuno di noi nel corso della propria vita può aver pensato la stessa cosa ed essersi pronunciato con le stesse parole? Però in alcuni caso io penso che la timidezza rasenta il patologico ed impedisce di avere una fluida vita sociale, lo penso perché anche io ho vissuto e vivo momenti di timidezza ma ho qualche consiglio da dare. L’istinto viene più ingannato. La timidezza è una caratteristica del carattere di molte persone e può essere fonte di disagio anche inconsapevole. Una caratteristica comportamentale, un'emozione che influenza il nostro modo di

IL DISSENSO PUÒ ESSERE UTILE

Immagine
Il dissenso è un termine abbastanza in voga in questo periodo e sta a rappresentare un contrasto di idee oppure di opinioni, una divergenza di punti di vista, un disaccordo. E’ un atteggiamento critico molto usato da parte di gruppi minoritari all'interno di un medesimo partito, oppure di un'istituzione. Rappresenta un insieme di persone che esprimono un’idea comune di opposizione o dissidenza.  Ma questo dissenso diffuso è positivo o inopportuno? Secondo molti il dissenso è in realtà uno stimolo per l’innovazione, per il miglioramento, molti passi non sarebbero stati compiuti nel tempo se qualcuno non avesse dissentito e molti esempi ce li forniscono il campo della scienza che è esemplare, in questo senso. Solitamente gli elementi che incoraggiano l’emersione del dissenso sono il rispetto dell’altro e la condivisione di un obiettivo sentito da tutti come buono, però visto da punti di vista differenti. In effetti ci sono posti dove non è tutto scontato così come sembra. Chi viv

È GIUSTO PARLARE DEI PROPRI PROBLEMI

Immagine
Nella vita vera, tra amici, col partner, in famiglia quando ci si parla delle proprie cose di fronte ad una tazza di caffè, o mordendo una pizza è meglio aprirsi e raccontare sé stessi, oppure è meglio tergiversare parlando del più e del meno? Quanto conviene parlare delle proprie debolezze e parlare dei propri problemi?  Io una mia opinione me la sono fatta. In genere si pensa che quando  parliamo  di noi stessi, nell’intimo, quello vero, riusciamo ad analizzare e a elaborare meglio le difficoltà, come quando ci si guarda allo specchio e si colgono meglio i propri difetti estetici. Però a volte la vergogna e la necessità di voler sembrare sempre di successo, forti, invincibili, il semplice non voler sembrare deboli ci portano a fingere e a non parlare. Ne consegue che con gli altri, tendiamo a voler dimostrare di stare bene e a non lamentarci, ci preoccupiamo di più di quello che pensano gli altri che di noi stessi, di ciò che pensiamo sul serio. In più, soprattutto se siamo in coller