PERCHE' ESISTE IL PREGIUDIZIO DELLA NEGATIVITA'

Immagine
Libro consigliato:  https://amzn.to/3TTaWAi C’è una parte innata nell’essere umano che tende a dare sempre maggior peso e a attenzione agli eventi negativi, quelli brutti, quelli che portano informazioni oppure esperienze pessime rispetto a quelle positive. Sono questi i ricordi che tendiamo a mantenere vivi nella mente, la tendenza cognitiva negativa.  Ci si rende conto facilmente, semplicemente guardandosi attorno, che tutti i racconti vengono quasi sempre esagerati in senso negativo, in ogni ambito, ed ogni palla di neve diventa quindi una valanga. Le notizie su cui poniamo l’attenzione sono quasi sempre notizie cattive e nel raccontarle, ognuno di noi, ci mette il suo, per farla apparire ancora peggio di quello che non sia veramente. Alcuni professionisti molto validi e provenienti da diverse parti del mondo hanno costruito un team di spessore per esaminare il fenomeno. Capita anche nel mondo del lavoro che quando sembra che tutto vada a gonfie vele, improvvisamente la ruota gira,

ABBIAMO FAME DI TENEREZZA DI ALDA MERINI

 alda merini poetessa

Ordina le poesie di Alda Merini Clicca qui


Abbiamo fame di tenerezza,


in un mondo dove tutto abbonda

siamo poveri di questo sentimento

che è come una carezza

per il nostro cuore

abbiamo bisogno di questi piccoli gesti

che ci fanno stare bene,

la tenerezza

è un amore disinteressato e generoso,

che non chiede nient’altro

che essere compreso e apprezzato.


Alda Merini, deceduta nell’anno 2009, è stata una delle donne più brillanti del secolo appena trascorso, che ha dovuto lottare parecchio per il riconoscimento del proprio immenso lavoro, e nonostante i suoi tanti disturbi psicologici ha dedicato la sua vitalità alla poesia.

La poetessa Alda Merini ci parla della fame di amore che è una fame di qualcosa che ci accompagna sin dalla nascita, da quando siamo piccoli, infatti un neonato che viene toccato solo per essere pulito e nutrito per poi essere rimesso subito nel suo lettino, muore. Qui ci ricorda quella che è la forza dell’amore e la consapevolezza del vuoto. Abbracciare e baciare qualcuno è un atto di tenerezza, un gesto vitale, in una qualsiasi forma di amore! In ebraico con il termine rahamin che significa “seno materno”, si indica la tenerezza che è l’atteggiamento della madre verso il proprio figlio, un amore ideale, perfetto, completo e viscerale. Essere tenero significa essere cedevole al tatto, che si commuove facilmente, affettuoso, amorosamente carezzevole. Possiamo essere teneri e affettuosi con il nostro cane, con un neonato, con un figlio, con un genitore, con un amico, basta avere quella gentilezza d’animo, e la tenerezza si manifesta con forza e coraggio. Relazionarsi con l’altro facendo cadere le proprie difese. A tutte le età, ritengo, che tutti abbiano bisogno di tenerezza e chi non è in grado di capirlo è sul cammino sbagliato.

Commenti

  1. Solo chi compie tentativi assurdi può raggiungere l'impossibile. Guarda gli attori del cinema https://filmsenzalimiti.boo

    RispondiElimina

Posta un commento