DUE AMANTI FELICI DI PABLO NERUDA

Immagine
“Due amanti felici” è una poesia di Pablo Neruda contenuta nella raccolta “Cento sonetti d’amore” del 1959 e racconta la complicità di coppia. Pablo Neruda, pseudonimo di Ricardo Eliécer Neftalí Reyes Basoalto nato a Parral (Cile) il 12.07.1904, è stato una delle figure della letteratura latino-americana più importanti, nonché poeta e politico cileno.  Fuggì dal Cile a seguito di un mandato di cattura emesso nei suoi confronti.  Inseguito per molti mesi dall'ispettore di polizia Óscar Peluchonneau che divenne poi un personaggio del suo mondo poetico. Definito da molti un comunista pieno di contraddizioni, che in nome della creatività, non si negava gli agi della borghesia.   DUE AMANTI FELICI Due amanti felici fanno un solo pane, una sola goccia di luna nell’erba, lascian camminando due ombre che s’uniscono, lasciano un solo sole vuoto in un letto. Di tutte le verità scelsero il giorno: non s’uccisero con fili, ma con un aroma, e non spezzarono la pace né le parole

ESISTE L’AMICIZIA TRA UOMO E DONNA

fiore


Ho spesso riflettuto sul significato di questo legame, sull’importanza che ha l’amicizia, e l’importanza che gli amici hanno nella mia vita. Non è affatto una cosa banale, per questo si dice che chi trova un amico trova un tesoro. Ma poi sarà vero? E poi mi sono chiesto se è veramente possibile l'amicizia tra uomo e donna, anche se per molti la domanda oggi coinvolgerebbe altri sessi. 

Se vogliamo dare una definizione sull’amicizia potremmo dire che è una relazione tra due persone tra le quali si instaura una carica emotiva molta forte basata sulla sincerità, fiducia e sulla disponibilità reciproca incondizionata. A volte capita di sentirsi sempre troppo disponibile verso un amico che poi non è mai presente nei momenti più importanti. Ma l’amicizia è una relazione e come le altre relazioni può durare un giorno oppure un’eternità, può cambiare nel tempo e può anche finire. Io sull’amicizia tra uomo e donna ho un punto di vista molto chiaro e ben definito. Penso che le storie di tutti sono costellare di tante conoscenze e poche amicizie anche se molti confondono i due tipi di rapporti. Ci sono gli amici dell’infanzia, poi quelli della scuola, quelli per la pelle, quelli dei giochi, quelli del cuore, quelli unici, quelli per la vita, quelli a distanza, quelli delle vacanze e tanti altri. Oggi, più di prima l’amicizia è un termine inflazionato con l’era dei social, inflazionata più che mai con profili che vantano milioni di amicizie, legati ad aforismi che enfatizzano oppure sminuiscono il senso dell’amicizia. Ora a prescindere da tutti i punti di vista io penso che non vi sono dubbi sui benefici che derivano dall’avere un amico. 

L’aspetto che intriga molto è comunque l’amicizia tra uomo e donna. Se lo chiedono tutti almeno una volta nella vita, e anche più di una volta, proprio quando sembra che una persona del sesso opposto è particolarmente vicina alle proprie vibrazioni e sensazioni. Secondo la scienza, che non dà pareri a caso, ed ha esaminato questa questione così controversa, questa amicizia non esiste. È facile essere sedotti dalla magnificenza dell’amicizia, e dalla sua capacità di illuminare in parte un mondo spesso oscuro, diventa ancora più facile se poi vi è una nascosta attrazione. L’Onu, nel 2011, ha perfino istituito una Giornata mondiale dell’Amicizia, ma tanto ormai vi è una giornata nazionale per tutto. Uno studio della Norwegian University of Science and Technology pare dia la colpa all’uomo sostenendo che l’amicizia tra uomo e donna non può esistere in quanto l’uomo pensa continuamente al sesso. L’uomo fraintende il comportamento della donna e collega ogni suo atteggiamento al sesso. Lo studio norvegese dimostra come uomo e donna vivono le relazioni con intenzioni totalmente differenti. L’uomo ha difficoltà a vivere il rapporto pensando che si tratti solo di amicizia e per questo molti gesti considerati innocui dalla donna si trasformano in segnali sessuali per l’uomo. 

L’amicizia comunque offre sempre numerosi vantaggi in termini fisici, sociali e psicologici, soprattutto a sostegno del benessere emotivo. L’amico è la persona alla quale si può dire tutto, si può stare vicini pensando ad alta voce. Un vero amico aiuta a percorrere la strada giusta verso il riconoscimento dell’altro, esaltando la capacità di vivere il proprio silenzio e il silenzio dell’altro. È capace di dirti nel modo corretto quelle cose che tu non vuoi dire a te stesso ma che sai. A volte le conversazioni più riuscite tra due amici sono quelle pregne di mancate risposte. Sono quelle dove a parlare è l’essenza dell’amicizia e non la parola del critico. È un po' la continua ricerca di un dono supremo che l’altro possiede. È saggezza, consapevolezza, coraggio, gratitudine, unione, comprensione. Da tutta questa mescolanza nasce l’amicizia capace di svelare all’altro la trama della propria vita interiore, rivelando la sua unicità assoluta. Abbiamo bisogno dell’amicizia per conoscerci, per entrare in contatto con i nostri lati oscuri, per condividerli e lasciarci condividere. Per vivere la vera essenza dell’amicizia è necessario essere pronti e predisposti ad accogliere quel flusso energetico che trasporta l’energia dell’altro. Però tra uomo e donna è sempre tutto più complicato. 

Un altro studio noto è stato quello condotto da April Bleske Rechek dell’Università del Wisconsin-Eau Claire su 88 coppie di amici di sesso opposto. Questa ricerca, che indagava il tipo di rapporto intervistando gli amici sia in coppia che separatamente, aveva inizialmente rilevato una netta differenza tra uomini e donne, nel senso che nei primi sarebbero molto più accentuati i caratteri di interesse sessuale e/o sentimentale per le amiche donne. La tendenza a scegliere le amiche in base all’attrattiva fisica e sessuale e la speranza in una trasformazione in senso sessuale della relazione amicale sembra fosse la caratteristica predominante. Questi dati sono stati diffusi e ampiamente rilanciati, portando a ritenere l’uomo molto più interessato sessualmente verso l’amica donna che non viceversa. Insomma gli uomini tendono maggiormente a esplicitare il desiderio di trasformare l’amicizia in qualcosa di più, incoraggiati forse anche dalla convinzione che sia corrisposto, mentre le donne più frequentemente tengono nascosto il proprio coinvolgimento sentimentale/sessuale verso il loro amico, scoraggiate forse anche dal pensiero di non essere corrisposte e dalla paura di perdere completamente il legame di amicizia. Oggi il fenomeno si è complicato ulteriormente considerato la più variegata promiscuità di legami di ogni genere. 

Io penso che amore e amicizia siano le due facce di una stessa medaglia perché infondo l’amicizia è una forma di amore. Non è auspicabile che ognuno viva nella propria vita un solo rapporto sentimentale senza essere in grado di far intersecare anche altre forme di relazione. In effetti ogni amicizia sia con un uomo che con una donna inizia con una valutazione, una scelta, una decisione, alcune volte ponderata, pensata e ripensata, analizzata in ogni sua più recondita piega, altre volte agita sull’onda dell’istinto del desiderio e del piacere di vederla crescere, nella speranza che sia il più vicino possibile alle aspettative che la fantasia e l’immaginazione ci regalano. L’amicizia tra uomo e donna è vissuta in modo piacevole da entrambi e permette vantaggi che le amicizie dello stesso sesso non offrono, aiutando ciascuno a confrontarsi con l’altro sesso in un contesto meno coinvolgente di quello di coppia, con meno implicazioni emotive e più naturalezza. 

Molte donne dicono di trovare negli amici maschi maggiore onestà, pareri più diretti e sinceri e meno rivalità che con le amiche donne. Gli uomini dicono di trovare nelle amiche donne persone più capaci di ascoltarli e appoggiarli emotivamente. Una piccola o grande amicizia è fatta, però, di sorpresa. Sorprendersi ogni giorno di quello che siamo, del potenziale che abbiamo, della capacità di donarci senza se e senza ma. Voglio concludere affermando che secondo me quella tra uomo e donna è un tipo di amicizia che deve affrontare sfide più complesse di quella tra persone dello stesso sesso, perché richiede di affrontare la questione della sessualità. Bisogna sempre riflettere ed essere corretti ed onesti con sé stessi su quali siano le reali intenzioni verso quest’amicizia con l’altro sesso.

Commenti

Post popolari in questo blog

I SETTE VIZI CAPITALI

IL SIGNIFICATO DELL’ALBERO DELLA VITA. SIMBOLOGIA

LE DONNE. ALDA MERINI

REALIZZARE UN VELENO