DUE AMANTI FELICI DI PABLO NERUDA

Immagine
“Due amanti felici” è una poesia di Pablo Neruda contenuta nella raccolta “Cento sonetti d’amore” del 1959 e racconta la complicità di coppia. Pablo Neruda, pseudonimo di Ricardo Eliécer Neftalí Reyes Basoalto nato a Parral (Cile) il 12.07.1904, è stato una delle figure della letteratura latino-americana più importanti, nonché poeta e politico cileno.  Fuggì dal Cile a seguito di un mandato di cattura emesso nei suoi confronti.  Inseguito per molti mesi dall'ispettore di polizia Óscar Peluchonneau che divenne poi un personaggio del suo mondo poetico. Definito da molti un comunista pieno di contraddizioni, che in nome della creatività, non si negava gli agi della borghesia.   DUE AMANTI FELICI Due amanti felici fanno un solo pane, una sola goccia di luna nell’erba, lascian camminando due ombre che s’uniscono, lasciano un solo sole vuoto in un letto. Di tutte le verità scelsero il giorno: non s’uccisero con fili, ma con un aroma, e non spezzarono la pace né le parole

PUÒ DURARE UNA RELAZIONE A DISTANZA?

 relazione distanza

Avere una vera relazione è qualcosa di molto serio e speciale. Le relazioni d'amore disinteressate, sono esperienze bellissime che tutti dovrebbero provare, ma a volte non è semplice imboccare quella giusta. Quando se ne parla non si può fissare tutto a tavolino e ci sono tante relazioni che dopo anni di vita felice vanno a finire male. 

Dicono che ci sono chiari segnali che ti avvisano quando sei oramai immerso in una relazione sbagliata, di quelle che non muoiono mai, quelle che non sono divertenti, né passionali e che soprattutto non ti portano da nessuna parte. Non hai più spazio per crescere per vivere, non hai più tempo per fare le cose che più ti piacciono, eppure incredulo continui a perdere tempo in una relazione negativa che è diventata parte della tua identità. Nella realtà oggettiva può anche capitare di impelagarsi in una storia a distanza, che pure non è semplice, è difficile da pronosticare ma si può solo stare lì a edere come va a finire. Ma mi chiedo se sia possibile sottrarsi alla forza seducente delle emozioni e mettere a tacere quella vocina nella testa che guida tutti i pensieri verso quel territorio inesplorato e incontaminato che è un nuovo amore, solo perché vi è distanza? Esistono tanti tipi di coppia, vecchie e nuove, di etero e non, coppie collaudate e coppie giovani, relazioni brevi ed altre intense. Ci sono relazioni occasionali ed altre unite in matrimonio e ne esistono tante altre ancora, ci sono quelle contigue e quelle a distanza, ma anche nei casi più solidi, di gente felice e che va avanti da tanto con impegno, pure laddove sono uniti dal sacro vincolo del matrimonio, dove insomma vi è vero amore, può capitare l’imprevisto. E' la vita e può andare male anche se non si è a distanza! 

Infondo mi chiedo se esistono amori facili? Qualsiasi rapporto di qualsivoglia natura implica spirito di sacrificio e la propensione al compromesso, pena la stabilità del rapporto stesso. Nessuno può fare come gli pare. Occorre anche fare un passo indietro ed essere capaci quando tocca di fare quello sforzo in più per superare le avversità e appianare le divergenze. Solo così si dimostra di essere un passo avanti. Diversamente l’essere umano si condannerebbe a un’inesorabile declino verso una dimensione sempre più solitaria. C’è chi sa di essersi sposato per amore e non si sarebbe mai sognato di poter tradire il proprio partner, intraprendendo una nuova relazione clandestina, invece accade, e molto più spesso di quanto si pensi. Accade poi tantissimo laddove non vi era, poi di base, quel famigerato amore tanto sospirato. Magari può capitare ad un uomo fedele e di collaudata maturità, di essere insidiato e lusingato dalle moine di una nuova collega, vent’anni più giovane e infondo molto capace di far cedere alle tentazioni. Tutto questo può capitare con molta più facilità quanto un rapporto non ha una presenza fisica costante. Ma poi non è proprio così. 

Quando si parla di relazioni a distanza, inevitabilmente si pensa ai rapporti di coppia ma la distanza riguarda tutti, riguarda le persone che nel compimento della propria vita si spostano continuamente e nel farlo condividono emozioni, sentimenti, credenze, valori. Quando ci s’imbatte in qualcuno di importante inevitabilmente si cede un pezzetto di sé stesso nel tentativo di seminare amore, amicizia, rispetto, stima, complicità. Un fattore moderno che abbatte la distanza è senza dubbio la facilità di comunicazione che esiste oggi come non è mai accaduto prima. Ma forse non è la stessa cosa. La sensazione è che quel muro possa essere di gomma e che privarsi di un amore seppur lontano, fragile, in bilico, assente, anomalo e quant’altro, possa tornare indietro a schiaffo ferendoci e privandoci di linfa vitale. Il punto è che l’amore non opera secondo il principio della ragione e non sta necessariamente dalla parte delle relazioni che si consumano entro un determinato raggio di chilometri. In linea di massima il mio pensiero sull’argomento è che l’amore va vissuto nel concreto con tutta la sua presenza e fisicità. Stringersi, abbracciarsi, toccarsi e baciarsi va fatto dal vivo, non si può fare tutto come la DAD scolastica del momento. Baciarsi in video non è di certo gratificante come di presenza, non poter andare al cinema insieme oppure a mangiare una pizza sono solo piccole sottrazioni alle infinite cose che si potrebbero fare se si vie insieme. 

La lontananza e la nostalgia a volte sono logoranti e non avere una risposta immediata e tempestiva può spingere a mandare tutto all’aria e sì, può capitare. Sono quelle situazioni dove si vanno a calendarizzare gli appuntamenti per alleviare quella sensazione di impotenza dovuta all’impossibilità di ricevere un abbraccio nelle giornate brutte. Sono i casi in cui ci cerca di condividere il proprio quotidiano il più possibile. Però come abbiamo detto non si può resistere a quella forza seducente delle emozioni e mettere a tacere quella vocina nella testa che guida tutti i pensieri. Per fortuna lo sviluppo moderno è di aiuto. Complice la mobilità professionale che muove milioni di giovani verso nuovi orizzonti, sempre più in crescita è il numero di persone che scelgono di vivere una relazione sotto cieli diversi. Uno studio sulle coppie a distanza realizzato da un’università inglese ha rivelato che tale fenomeno è giustificato dal fatto che la natura dei rapporti a lunga distanza è cambiata qualitativamente in meglio grazie alle possibilità offerte dalla tecnologia. La tecnologia, il benessere e le nuove opportunità danno il loro aiuto in favore della gestione di un amore lontano. Ormai si perde il conto delle applicazioni esistenti che ci permettono non solo di poter parlare a quattrocchi con il nostro compagno, basta avere una buona connessione internet. Possiamo dire che la lontananza oggi fa meno paura e non solo per l’avvento di Internet ma anche grazie alla comparsa di compagnie aeree low cost e di tanti altri mezzi di trasporto che hanno accorciato le distanze. Il consiglio è di provare a pianificare il viaggio. Diventa quindi essenziale stabilire delle regole per un rapporto a distanza che funzioni al meglio. Due fra le più importanti penso siano:  

  • quando vedersi in base agli impegni reciproci e alla disponibilità economica. Ci possono essere infatti quei casi in cui uno afferma: “Ho un amore a distanza e ci vediamo una volta al mese”. Devi tener conto che una situazione di questo tipo non può andare bene necessariamente per tutti. 
  • quanto sentirsi questo diventa essenziale soprattutto nel caso di un amore a distanza con un uomo sposato con cui occorre scaglionare bene il tempo delle telefonate onde evitare spiacevoli episodi. Stessa cosa dicasi per i vari impegni di lavoro. 

CONCLUSIONE

L'amore a distanza di oggi è l'evoluzione più evidente di quest'era moderna. Tante sono le relazioni a distanza che sono nate e si sono sviluppate grazie all'avvento dei numerosi siti di incontri, e dei social network. Internet ha notevolmente ridotto gli spazi e abbattuto ogni tipo di barriera. Vivere una relazione a distanza è dura, è più complicato, ma non impossibile e solitamente sono le cose meno semplici a dare grandi soddisfazioni. Un rapporto a distanza è difficile da alimentare perché non sempre è tutto rose e fiori, ma non per questo va escluso.

Commenti

Post popolari in questo blog

I SETTE VIZI CAPITALI

IL SIGNIFICATO DELL’ALBERO DELLA VITA. SIMBOLOGIA

LE DONNE. ALDA MERINI

REALIZZARE UN VELENO