Post

COME LAVARE UN GATTO. SI PUO'

Immagine
I gatti solitamente provvedono da soli alla pulizia del proprio mantello, però, alcune volte si rende necessario lavarli, perché non sono più in grado di pulirsi da soli. In questi casi deve intervenire la mano dell’uomo.  Tutti sanno più o meno che il gatto non va molto d’accordo con l’acqua, anzi la odia e ne è terrorizzato al solo pensiero di doversi bagnare. Alcuni felini a volte li abbiamo visti giocherellare con una pozzanghera, ma stanno sempre molto attenti a mantenere una certa distanza.  Alcuni riescono a sopportare meglio l’idea e tollerano il bagnato fatto dal proprio padrone, accompagnato da un gentile massaggio, se sono stati abituati fin da piccoli, ma comunque quasi sempre l’idea non lo entusiasma. Ce ne dobbiamo fare una ragione. Per fortuna i gatti comunque si lavano da soli ed è un fatto vero.  I gatti, per atteggiamenti innati dentro di loro, sono biologicamente predisposti a curare e pulire il mantello in maniera autonoma e costante nel tempo. Ma poiché abbi

IL DRONE CHE DIVENTA AUTO

Immagine
È stato appena progettato, ed entrerà in uso tra pochi anni, un nuovo veicolo elettrico che viaggerà sulla strada come una qualsiasi automobile per poi trasformarsi in drone, alzandosi in volo. Tra pochi anni gli ingorghi stradali non ci faranno preoccupare, forse ci daranno problemi gli ingorghi stellari. Potrà anche essere condiviso con altre persone come un comune taxi. Non è straordinario? Fa pensare ad una scena dei cartoni animati di alcuni anni fa, dove bastava premere un pulsante, ci si staccava da terra e via sopra le altre auto imbottigliate nel traffico. Fra non molto quello che sembrava solo un sogno pochi anni fa, potrebbe diventare realtà.  L’importantissima industria francese dell’aeronautica Airbus e l’azienda di Moncalieri Italdesign, ne annunciano la realizzazione al Salone dell’auto di Ginevra dello scorso marzo. Lì è stato presentato  un prototipo di auto volante. Chiamato Pop.Up, è il primo sistema di trasporto modulare, completamente elettrico, studiat

IL NON CONTROLLO DELL’IMMIGRAZIONE IN ITALIA

Immagine
Dopo la chiusura dell’anno 2016 con uno sbarco clandestino da record , anche quest’anno, che è ancora nel primo semestre, la situazione non auspica sorti migliori. La disperazioni e l’insofferenza degli italiani continua a salire. Migliaia di sedicenti, ma solo sedicenti profughi, chiedono la carta d’identità italiana per poter accedere ai servizi sociali con tutti i benefici; negli ospedali già disagiati, vengono dimessi i degenti italiani per fare posto ai migranti che evidentemente sono più meritevoli. Le nostre vecchie caserme sono state devastate e trasformate in parcheggi per disperati, che senza alcuna sorveglianza fanno quello che vogliono, mentre le nostre forze armate e di polizia lavorano in stabili arrangiati e decadenti. I nostri politici predicano politica di accoglienza, che sembra di più una di convenienza. L’anno 2016 chiuso con il record storico di oltre 181.000 mila sbarchi sulle nostre coste, con un rincalzo di circa oltre 40 mila in più rispetto all'an

QUALE LINGUA SCEGLIERE, STUDIARE E IMPARARE

Immagine
Ancora risulta che la lingua inglese vince, tra le altre, la sfida globale. Perde un po’ di strada il russo, ma gli studi stanno affermando che una lingua da sola non basta più, perché il futuro è previsto come plurilingue. I risultati diffusi dall'analisi compiuta dal World Economic Forum di Davos (tratte dal quotidiano South China Morning Post, che rielaborato i dati del progetto di ricerca Ethnologue), hanno dimostrato che una lingua, anche se è la più parlata e diffusa al mondo, non è conseguenzialmente quella più influente. L’inglese, nonostante è andato in porto la Brexit, è quella che è in testa, infatti la fa da padrona in 110 paesi, lo spagnolo in 35, anche se è parlato da 400 milioni di persone, contro,  i 330 milioni di “English speaking”. Pensate un po’ che il cinese con tutte le varianti, a partire dal cantonese fino al mandarino e Wu di Shangai, anche se è parlato da più di un miliardo di persone non è la lingua più influente. L’arabo lo parlano in 242 mili

LO SHIRODHARA E I SUOI BENEFICI. CHE COSA E'?

Immagine
L'ayurveda è la medicina tradizionale che viene utilizzata in India. E’ molto antica e ancora oggi viene utilizzata in alcune parti del paese, più che la medicina occidentale. L'Ayurveda, da alcuni anni è da stata integrata nel sistema sanitario nazionale dell’india con diversi ospedali ayurvedici presenti su tutto il territorio. Negli Stati Uniti questa pratica è stata consentita solo nell'ambito dell'esercizio del benessere. Non vi sono riscontri scientifici che l'ayurveda sia efficace per il trattamento di una qualsiasi malattia, anzi, alcuni esami americani hanno testato che dei prodotti farmaceutici contengano metalli pesanti tossici per l'uomo. Per il momento queste pratiche non sono state sottoposte a verifiche sperimentali o non le hanno superate. L’ayurvedica parla di estasi. Lo Shirodhara, che è una delle pratiche più diffuse, regalerebbe un grandissimo senso di benessere perché aiuta a godere dell’attimo, spegnendo l’ansia. Lo Shirodhara.

PERCHÉ STERILIZZARE CANE E GATTO, MASCHIO O FEMMINA

Immagine
Tutte le persone che condividono la loro vita con un animale si trovano ad un certo punto a dover decidere, tra le mille peripezie, se continuare a convivere così come ha deciso madre natura, oppure sterilizzando. Io personalmente conosco qualche castratore di animali che è favorevole completamente e sostiene di amarli. Ma la cosa non mi convince, il tarlo del dubbio c’è. L’argomento è importante, la decisione è ardua e per chi non ha molte nozioni è giusto conoscerle, seppure è comunque sempre consigliabile la consultazione con un veterinario. Pure secondo molti veterinari è consigliabile sterilizzare i nostri animali.   Eppure quando si parla di sterilizzazione, i parerei sono sempre divergenti, spesso ci si scontra contro un muro fatto di pregiudizi e luoghi comuni, perché si tende maggiormente a pensare che è contro natura. In effetti, già di per sè, la vita che gli animali domestici condividono con l’uomo, non ha niente di naturale, per come vengono nutriti, accuditi, prote

L'INNATURALE MONOGAMIA

Immagine
Monogamia, per alcuni dalla natura da casanova, è uguale a monotonia. I più libertini si tengono letteralmente alla larga da questo concetto, di poco interesse, e per alcuni versi imposto dalle varie culture umane. C’ è chi sostiene che i seduttori incalliti, quelli più lontani da questo concetto, sono gli uomini, o meglio, “pare” che per molto tempo sia stato così, oggi invece “pare” che non ci sia più distinzione di sesso nell'argomento. Solitamente accade che dopo inevitabili avventure sessuali e di una variegata e mai scontata vita orizzontale, tra scorrerie, distrazioni, allegre serate in giro per il tempo, si arriva ad un punto in cui ci si innamora di qualcuno e si diventa volontariamente seri e fedeli, quel qualcuno che per qualche motivo, si è preso qualcosa di te. Parentesi: “Tuttavia si può anche dire che ciò nonostante ci può essere sempre una prima volta e che la monogamia venga interrotta e non è detto che debba far schifo”.  Nell'era  della grande com

I SEGRETI DELLA LONGEVITÀ

Immagine
Molti vorrebbero diventare i padroni dei segreti dell’eterna giovinezza ed anche quelli della longevità. Negli anni si sono susseguiti molti studi in vari paesi del mondo, dove evidentemente le persone hanno un livello medio di aspettativa di vita più altri che in altri paesi, per carpirne i segreti. Gli esiti ci sorprendono ogni volta, perché portano sempre qualche dato nuovo fino a quel momento sconosciuto. Secondo alcuni scienziati, il segreto di una lunga vita, è anche ereditaria e sta negli antenati. In particolare va ricercata nello stile di vita dei bisnonni ed infatti la longevità si può ereditare ma non solo biologicamente. Un gruppo di ricercatori della Stanford School of Medicine ha scoperto fattori ereditati ben diversi da quelli che venivano considerati fino ad oggi. Si tratta di processi epigenetici derivanti da stimoli ambientali, e questi processi possono modificare l’espressione dei geni senza intaccare la nostra natura. I pareri sono tanti e le tesi controverse