Post

MADRES PARALELAS SECONDO ME

Immagine
  Il 30 ottobre scorso mi sono ritrovato seduto al cinema con degli amici che avevano acquistato 8 biglietti per un film. I programmi sul film da vedere erano ben definiti, ma la sorpresa l’ho realizzata subito. A pellicola già iniziata da qualche minuto ho capito immediatamente che le scene in programmazione non potevano essere quelle che mi aspettavo. Sullo schermo il volto di Penélope Cruz gravida. Ho chiesto cosa stessimo vedendo ma nessuno ricordava il titolo. Solo dopo essermi goduto la storia ho appreso di aver visto “Madres paralelas” di Pedro Almodovar con Penélope Cruz.  Qualcuno ha lamentato di essersi annoiato, invece a me è piaciuto. La storia di Janis e Ana, due donne diverse in tutto, che dividono la stanza dell'ospedale dove entrambe stanno per partorire. Il tutto per raccontare quanto si intrecciano le storie comuni di ognuno di noi con quello che ci accade intorno, in una prospettiva globale molto più ampia. Tanti fatti, errori, scambi e sospetti per trasmettere

LA BELLA E LA BESTIA IL SIGNIFICATO

Immagine
UNA FAVOLA SENZA TEMPO RACCONTATA DA ATTORI VERI AL CINEMA. Niente è sempre come appare. Le cose non sono sempre come sembrano, le persone non sono sempre come si mostrano. Questo è il significato. Sono passati tanti anni dalla prima volta, ma questa semplice storia continua ad affascinare tutti, piccoli ed adulti. Il tema è quello della bellezza autentica, che risiede nell’animo umano e non nell’esteriorità, e resta sempre attuale. Quello che ci vuole insegnare la meravigliosa fiaba, è il problema dell’apparenza, affrontato a più riprese nel film. Il personaggio che ci trasmette questo significato è essenzialmente la Bestia, ma anche quello della maga, che si finge mendicante all’inizio della storia. Essenzialmente non si nasce buoni o cattivi, ma lo diventiamo in conseguenza delle nostre scelte e delle nostre azioni. La Bestia era in principio un uomo egoista e crudele e, solo dopo aver scontato la pena del sortilegio e grazie all’amore di Belle, matura un animo sensibile e

QUANTO SIAMO FELICI!

Immagine
Ritengo veritiera quella frase che dice che tutto è stabilito dal destino, ma una vocina mi sussurra pure, che a volte, la sorte la guidiamo noi. Quindi non è vero, in modo assoluto, che noi non possiamo niente e che la sorte dirige l’orchestra della nostra vita, Infondo, penso che possiamo prendere noi il controllo e creare da noi la sinfonia più adatta a farci trovare la   felicità. Scacciamo ogni pensiero negativo e facciamo spazio a quelli   positivi, perché ogni minuto della nostra vita va vissuto per respirare, scoprirsi e migliorare serenamente. Ognuno di noi è unico ed indispensabile a modo suo, con i suoi gusti, le sue passioni, i suoi amore le sue preferenze. Per questi motivi è giusto assaporare quello che ci circonda, quello che ci regala la vita, condividendolo il tutto, magari, con le persone più importanti che ci possono essere vicine anche quando abbiamo le nostre preoccupazioni. Dobbiamo imparare ad apprezzarci, perché se siamo felici possiamo anche trasmettere

RAFFAELE SOLLECITO ASSOLTO MA SENZA RISARCIMENTO

Immagine
Tutti ricorderanno che a Perugia venne ritrovato il cadavere della 22enne Meredith Kercher studentessa inglese assassinata la notte del 1 novembre 2007.  Vennero arrestati due   conoscenti delle vittima ovvero Amanda Knox e Raffaele Sollecito. In Germania venne bloccato l’ivoriano Rudy Hermann Guede, il primo ad essere condannato con rito abbreviato, a trent’anni di carcere poi ridotti a 16. Successivamente vennero condannati anche Amanda Knox e Raffaele Sollecito (26 anni e 25 anni), poi prosciolti, il tutto in un lungo processo durato dieci anni. Dopo il proscioglimento definitivo, la Corte d’Appello di Firenze ha detto un secco NO alla richiesta di oltre 500 mila euro, avanzata da Sollecito Raffaele, per ingiusta detenzione.   In una recente intervista, Sara Achille, la zia materna di Raffale Sollecito, che ha seguito tutta l’evoluzione del processo, in merito alla decisione della Corte d’appello di Firenze, ha dichiarato che non si poteva aspettare altro.  

MANIA TATTOO

Immagine
Oltre 150 professioniste arrivate da ogni parte del mondo per la quinta edizione di The other side of the ink. Tantissime le donne.  Sembra che nella realizzazione ed esecuzione del disegno hanno un tocco differente, caratterizzato da grazia, delicatezza ed abilità nell'unire i colori con nuovi stili. Anche se l’arte de tatuaggio, l’ornamento del corpo irreversibile, ha radici molto antiche, è solo negli ultimi anni, forse negli ultimi decenni, che è diventato un vero fenomeno popolare. Naturalmente buna parte dello sviluppo è da attribuire all'uso fatto dai personaggi più famosi e popolari che hanno sdoganato sulla loro pelle tutta la loro creatività facendolo diventare uno stile ed un arma di seduzione.  Le ultime tendenze del tatuaggio puntano sulla quantità e sulle dimensioni molto grandi, tendenti a ricoprire tutto il corpo, quasi a creare una seconda pelle. Oramai non vi è nessuna parte esclusa infatti, molti disegnano anche sul viso. Viene tatuato di tutto dai T

PAPA FRANCESCO E LA RIVOLUZIONE CATTOLICA

Immagine
Si è visto fin da subito, dai primi passi, che Papa era diverso dagli altri. Chissà come sarà ricordato. Ha iniziato con il perdono per l’aborto e continua per la sua strada, anche senza il consenso del suo ambiente. Papa Bergoglio continua la sua opera di trasformazione della Chiesa semplicemente affidandosi all’istino ed alla gentilezza. Eletto Papa, ha subito chiarito uno dei suoi punti di vista, affermando che il tempo la fa da padrona nelle scelte. Lui non è per gli strattoni, ma procede piano piano, avviando quei processi di trasformazioni che inevitabilmente devono giungere, nonostante le resistenze incontrate. Sa bene che tutto questo richiede pazienza ma si ripete, fiducioso, che “Dio si manifesta nel tempo”. Si sta occupando dei profughi denunciando la globalizzazione dell’indifferenza e gridando “vergogna”. Sostiene che la vita non è solo nascere e morire, ma bensì tutto quello che c’è nel mezzo, che è la vita vera. Sta trascurando un po’ la riforma str

BARI PROSTITUZIONE DI BAMBINI

Immagine
Una storia cruda e   amara quella raccontata da un servizio delle “Iene” su Italia uno. Una storia certamente comune a poche, se mai ve ne sia un’altra simile. Un paese evoluto e civilizzato come l’Italia è diventato teatro di atrocità indicibili. A Bari nei pressi dell’area dello stadio comune San Nicola, si svolgono incontri sessuali a pagamento tra uomini e bambini. Non un paese scordato da Dio, dove regna l’assolta ignoranza, ma a Bari un capoluogo di regione dell’Italia.   E’ stata documentata la storia di Tommy, un bambino di 8 anni che sale a bordo di auto con sconosciuti, che lui chiama clienti, per fare sesso a pagamento. Il tutto accade nella zone della Stadio San Nicola di Bari. Il bambino sale in macchina e dice di mettere il suo pisellino nella bocca del suo cliente per 100 euro, che è l’unica cosa che gli interessa. Dice di essere disposto a scopare con il suo cliente o di masturbarlo in cambio di soldi, eppure non parla neanche tanto bene l’italiano, ma si

MELANIA TRUPM FIRST LADY

Immagine
La nuova first lady Melania Trupm non sembra che adotterà lo stile della uscente Michelle Obama. Sembra che abbia passato la vita a cercare di emergere, tra le altre, ed ora che ci è riuscita non penso farà marcia indietro. Lei sembra essere di un altro pianeta, non sembra essere una come le altre e non sembra voglia diventarlo. E’ nata con il nome Knauss, nell’ex Jugoslavia comunista di Tito, in un paesello povero, Sevnica, forse noto ad alcuni solo per merito della first lady. I suoi primi passi li ha mossi grazie a sua madre che lavorava nel campo della moda per un’azienda locale. Infatti fin da piccola ha partecipato a sfilate negli eventi aziendali sognando già all'epoca in un futuro più roseo e ricco di successo. Riuscì già adolescente a fare le prime campagne pubblicitarie girando per Parigi, Milano e New York, dove conobbe Trump, il suo amore miliardario. Sposata poi nell’anno 2005 con un matrimonio super sfarzoso è rimasta negli Stati Uniti dove è nato suo figl

SANSONE GATTO GIGANTE

Immagine
Un gatto può essere più grande di altri, ma Sansone in dimensioni non ha veramente rivali. Pesa 13 chili, è lungo ben 1 metro e 20 centimetri vive a New York ed è diventato una celebrità, corteggiata da giornali, tv, programmi e   fotografi. Uno splendido maine coon dal pelo candido macchiato di marrone, ha riempito di orgoglio il suo proprietario, il produttore musicale Jonathan Zurbel. Lui ritiene che il suo gatto sia un record ed ha sfidato tutti a batterlo: “Se qualcuno possiede un gatto più grande del mio, si faccia avanti”, ha scritto sulla pagina di Instagram intestata al suo micio, che conta oramai oltre 56 mila fan. Una star. Sansone ha 4 anni ed è stato comprato in allevamento, diventando quello che è oggi, nell’ultimo anno di crescita. Si nutre di ben sei lattine al giorno di cibo umido per gatti, oltre a pollo liofilizzato. Il suo spuntino preferito sono le crocchette, ma ne riceve poche per evitare che diventi ancora più grande. La sua toilette è curata da